L'OROSCOPO CELTICO

            

                L'Oroscopo Celtico, detto anche Oroscopo degli alberi, creato dai Druidi antichi sacerdoti Celtici che abitavano la
                Gallia.
È stato tramandato nei secoli dagli antichi indovini Celti (origine indo europea) a differenza del nostro
                oroscopo tradizionale che divide l'anno in 12 segni zodiacali.
                I Celti divisero l'anno e assegnarono ad ogni decade del mese il simbolo di un Albero, che in quel periodo ha un
                influsso particolare sulla natura e
su tutti gli esseri umani.

           

 A fine pagina leggete l'albero del mese di nascita.

          

   ABETE  

BISBETICO MA APPASSIONATO

                Dal 2 all'11 gennaio, dal 5 al 14 luglio.
                L'Abete è una delle piante più signorili e raffinate, ama l'isolamento e la maestosità.
È di una bellezza spesso un po' fredda
              
 e severa, ama i viaggi e i gioielli, piacciono le luci soffuse, i mobili antichi. Ha grande ambizione e generosità di animo, un
              
 fascino discreto e un romanticismo notturno. Non è facile nei rapporti, un po' capriccioso e riesce ad isolarsi anche in mezzo
              
 alla folla. Ha un'eccezionale intelligenza, uno spirito analitico e amore per gli studi, la carriera è lenta ma sicura, originale e
              
 prestigiosa. Scrupoloso, coscienzioso, uno sgobbone, non è superficiale. Poco influenzabile, non esprime facilmente le sue
              
 opinioni, ma vuole riuscire ad ogni costo. La sua premura che dimostra nei confronti delle persone care è quasi infinita e per
              
 questo si può contare su di lui. Freddo, ma se s'innamora è capace di perdere la testa, è un pochino insicuro, ha bisogno di
              
 continue conferme. La concretezza del Castagno è in grado di dare un ulteriore sano vigore al segno, e di fornire le spinte
            
   necessarie per migliorare e progredire.

     OLMO    

IDEALISTA E MORALISTA.

                Dal 12 al 24 gennaio, dal 15 al 24 luglio.
                Alto, bello e ben fatto, ci si volta volentieri per strada ad osservarlo. Ma, l'Olmo con questi bei vantaggi fisici non cerca mai
                di mettersi in mostra, spesso è un po' trascurato, si veste con disinvoltura. Sincero e idealista, si comporta sempre in modo
                corretto, ha una grande fiducia nella bontà degli uomini. L'intelligenza è profonda, pratica e concreta, è molto abile di mano
                e valido in professioni intellettuali. Le cause che difende sono sempre giuste ed è persuaso che i suoi diritti, presto o tardi gli
                saranno riconosciuti. Si lascia trascinare da idee
grandiose e nutre alti ideali, sa però anche rimanere con i piedi ben piantati
              
 in terra. Affronta tutto con serenità e si adopera finché coloro che ama siano felici. Purtroppo tende ad appesantirsi con l'età,
              
 s'accontenta di poco e non si complica la vita. Fervido innamorato, caldo e appassionato, può fare durare il matrimonio oltre
              
 le nozze di diamante. Nonostante le apparenze, è tranquillo e calmo, spesso un po' fragile di salute, quasi mai qualcosa di
             
  grave. Ha bisogno di un partner molto presente che lo colmi di attenzioni e affetto. L'imponenza del Fico spesso spaventa
             
  l'Olmo, che dovrà accostarsi ad esso con fiducia. In amore è un compagno fedele e generoso.  

     CIPRESSO 

RUSTICO E SEVERO

                Dal 25 gennaio al 3 febbraio, dal 26 luglio al 4 agosto.
                Alto, slanciato, elegante, con un gr
an bel portamento, si presenta molto bene, ma in fondo rimane un rustico, un semplice,
              
 un sano contadino. Apprezza le piccole gioie  quotidiane, e si
sente bene quando è a contatto con la natura. S'accontenta di
                poco e si adatta alle circostanze, sa vivere in qualsiasi condizione ed essere felice, perché
gli bastano le comodità minime. È
              
 autosufficiente, ottimista e ambizioso. La sua intelligenza è riflessiva e posata, molto portato alla meditazione, in genere non
                ha
sogni di successo, ricchezza e gloria lo lasciano indifferente, non desidera altro che la sua felicità. Molto precoce, spicca
              
 presto il volo, ama fare lunghe passeggiate in campagna e adora gli animali, la caccia e la pesca, detesta la solitudine. La
              
 sua presenza è riposante, qualche volta anche un po' troppo, fa in modo di essere circondato da una famiglia numerosa.
              
 Trascorre serenamente la vita intera a fianco di una Betulla, mentre la compagnia trainante dell'Olmo non è adatta. Ha
                bisogno di un partner che gli stia molto vicino, e che lo ami senza riserve. Desidera avere dei bambini. È fedele come pochi,
              
 forte nell'animo e nello spirito, egli detesta la solitudine ed è molto passionale. 

         PIOPPO

SENSIBILE E PESSIMISTA

               Dal 4 al 8 febbraio, dal 1 al 14 maggio, dal 5 al 13 agosto, dal 3 al 11 novembre.
               Attraente, bello e decorativo agli inizi, ma invecchia male, cede e si lascia andare, si scoraggia molto facilmente.
Questo suo
 
             atteggiamento un po' superficiale si coniuga con un'intelligenza sottile ed una grande lucidità. In genere è degno di fiducia
             
 e sa come esprimere la sua gentilezza e il senso di responsabilità. Ha una spiccata sensibilità, soffre per le più piccole cose e
             
 tutto può ferirlo. È coraggioso, non è materialista, ma diabolicamente capace di fare soldi, sensibile al denaro, organizzato e
             
 indipendente, raggiunge presto un' ottima posizione economica. Ha uno spirito vivo e critico e può approfittarne nella vita
             
 professionale. Ha un gran bisogno di compagnia ma detesta la promiscuità, è orgoglioso e suscettibile, affronta ogni ostacolo
             
 a viso aperto. Tra le cose più importanti della vita al primo posto mette di sicuro la coppia, ha bisogno di avere un partner
            
  che lo stimoli, lo faccia ridere e distrarre. Leale come amico, ma non lo è altrettanto come amante. Se il suo partner non è
            
  sensibile e intelligente, difficilmente trova la felicità. Tende a rinchiudersi in se stesso, questo atteggiamento va combattuto
             
 frequentando il solido Melo che è ricco di energia.

             BAGOLARO  

INGUARIBILE OTTIMISTA

               Dal 9 al 18 febbraio, dal 14 al 23 agosto.
               Albero solido, largo, potente, ben piantato e possente, è una bella pianta, ma quasi mai di razza,
è un brevilineo. Ha spesso
            
  una vita inconsueta ed affascinante e rimane scolpito nella memoria di chi gli vive accanto. Vuole brillare in società e sovente
             
 spreca le sue energie pur di farsi notare. Sa adattarsi ad ogni circostanza e si trova a suo agio dappertutto, ignora la parola
             
 timidezza. È quello che parla e che decide e che brilla, ma sotto un'apparenza da gradasso, è influenzabile ma intelligente,
             
 orgoglioso, generoso e ambizioso, dotato di spirito di sintesi, riflette e poi decide con una rapidità sorprendente, ha un forte
             
 talento artistico, è portato per la musica e ha in ogni caso un gran senso del ritmo. È un ottimista, ed è proprio l'ottimismo a
             
 fargli commettere le peggiori imprudenze. Ama stupire, essere al centro dell'attenzione, per arrivare non indietreggia mai di
             
 fronte a nessun sacrificio. Ha bisogno di un partner che ami una vita movimentata e sia pronto ad accompagnarlo ovunque e
             
 per molto tempoÈ affascinato dal Pino ma solo la calma rassicurante del Frassino può bilanciare in modo efficace la sua
             
 mente effervescente. Ha un temperamento di fuoco e ama l'avventura.

     PINO  

PERFEZIONISTA RAFFINATO

               Dal 19 al 29 febbraio, dal 24 agosto al 2 settembre
               Il Pino è bello, decorativo e raffinato, sa come valorizzarsi.
È molto coraggioso, accetta le avversità con dignità e gusto del
               rischio, unito a grande audacia ne fa un essere che va avanti e brucia le tappe. Può emergere in tutti i campi non si lascia
               abbattere e riesce a cavarsela dalle situazioni più spinose.
Segno intelligente, ma anche implacabile, conduce i suoi affari,
             
 denaro, amore carriera, senza un minimo segno di cedimento. Degno di fiducia e pratico aspetta sempre di incontrare l'altra
               metà del cuore. Molto gentile e amichevole, di buona compagnia, non è generoso, prova gran repulsione verso tutto ciò che
             
 considera sordido come la sporcizia, la povertà, la volgarità e le privazioni. Non sa stare fermo e s'innamora facilmente, ma
             
 anche facilmente rinuncia. Ama essere circondato dalle persone gradevoli, riesce a rendere la vita confortevole. Ha bisogno
             
 di un partner tranquillo che porti sicurezza e conforto. Ama la casa i bei mobili e gli oggetti preziosi. È un buon compagno
              
anche se non sempre amichevole, ogni cosa lo delude finche trova il suo ideale fidato e pratico. Possiede un certo potere per
             
 trasformare la natura in meglio.

       SALICE  

MALINCONICO E POETICO

                Dal 1 al 10 marzo, dal 3 al 12 settembre.
                È un albero che si abbandona ai capricci del vento, da sempre è il simbolo di nostalgia, e tende alla malinconia. È bello ma
              
 triste all'apparenza, ma è languido, morbido e vulnerabile che costituisce il suo fascino. Attraente e carismatico, ama ogni
              
 cosa bella e di buon gusto, è un sognatore, instancabile e capriccioso, onesto e può essere influenzabile, non è certo facile
              
 vivere con lui. Attrae molti per l'aria di mistero e del suo sorriso un po' triste e per la sua gentilezza un po' impacciata. Non
              
 fidatevi dell'aspetto dolce, in realtà è deciso e molto coraggioso, sa sempre ciò che vuole ma non impone nulla agli altri. Sa
           
    approfittare del momento presente, e non si lascia scappare nessuna occasione di gioia. Ha un carattere volitivo e finisce
              
 sempre per ottenere quello che desidera. È intelligente, con uno sviluppato senso artistico, ha una grande immaginazione e
                intuizione. È un amante un po' infedele ma in cambio riesce a dare un amore molto tenero e sensuale, assapora con voluttà
              
 profonda ogni piccolo piacere, che poi colora di delicata poesia. È molto sensuale, ama il calore, i profumi, il contatto con
                l'acqua
e viaggiare. Poco sentimentale ma è un gran romantico esprime l'amore in maniera appassionata e piena di poesia.
              
 La vita sentimentale sarebbe tranquilla se non avesse il gusto perverso per gli amori complicati.

     TIGLIO  

BUGIARDO E INSODDISFATTO

                Dal 11 al 20 marzo, dal 13 al 22 settembre.
                Il Tiglio dedica all'amicizia e alla compassione per gli altri buona parte della vita. È un segno che ha forti legami col sonno
               
e l'ipnosi, sa come rendersi indispensabile, creando con facilità una certa dipendenza negli altri. Ha un carattere che attira la
             
  simpatia e l'amicizia. Grande e bello ha del fascino e se ne serve, un forte erotismo, un grande amor proprio. Ha la tendenza
               
a disperdersi e può trovarsi in situazioni delicate. Abile e intelligente, pratico, preciso e ingegnoso, è un maniaco dell'ordine,
                un po' pignolo, portato alle attività manuali, ma manca di chiarezza.
È capace d'incantare chiunque perché, sa mentire come
           
    pochi. Tranquillo e sereno in superficie, ma la sua nemica è la fatica, almeno così sembra, bisogna parlare di una pigrizia
           
    vera e propria. È circondato da tanti amici a cui dà molto e dai quali ha tante sorprese. Furbo e sensibile, non è indifferente
            
   all'adulazione e sa servirsi egli stesso, in caso di bisogno. Il Tiglio piange a tutti i film d'amore, si commuove con facilità, si
           
    sacrifica per gli amici ma è particolarmente geloso del compagno. Ha bisogno di un partner delicato, tenero organizzato che
           
    abbia una buona dose di buon senso e lo riporti sulla terra.

           NOCCIOLO

FAVOLOSO ISTRIONE

                Dal 21 al 31 marzo, dal 23 settembre al 3 ottobre.
                Il Nocciolo sembra davvero non avere difetti, è tollerante, sensibile per le questioni sociali e poco esigente. Ha una grande
           
    capacità nel capire gli altri e quindi sa fare una buona impressione. Presenta fattezze lineari, sottili, tanto nel volto quanto
              
 nel corpo, e dall'apparenza delicata, e non lo si può avvicinare senza avvertire il fluido che scorre da lui. Non fidatevi troppo
              
 della sua espressione attenta, a volte sembra che vi ascolti, ma pensa ad altro. La sua intelligenza è eccezionale e affascina,
              
 sottile e intuitiva, lo sostiene una gran capacità di adattamento alle varie situazioni e una memoria prodigiosa. È un ottimo
               
psicologo, molto bravo a indovinare i pensieri segreti degli altri. Ma può anche essere nocivo, cattivo e perfino diabolico nei
               
confronti di chi non gli va a genio. Sa piacere e farsi amare, se lo merita perché è buono, generoso e servizievole. Si lascia
              
 sovente avvicinare da altre persone, come dal Salice e dal Tiglio chiede amore e dolcezza, sfruttando le doti telepatiche,
              
 per poi in modo sconcertante dissuaderli con energia. Il rassicurante Melo può aiutarlo a ristabilire il contatto con gli altri.
              
 La sua vita amorosa è assai movimentata è tanto affettuoso quanto indifferente, è imprevedibile e può essere il migliore o il
                peggiore dei partner, affascinante e dolce è difficile regolarsi con lui. In amore può alle volte essere un po' capriccioso come
              
 un bambino ma è onesto, con un forte senso di giudizio.

    SORBO

SENSIBILE E COMPLICATO

                Dal 1 al 10 aprile, dal 4 al 13 ottobre.
                Forte e infaticabile, molto resistente, si adatta facilmente a tutte le varie situazioni, non è egoista, ma egocentrico e un po'
                narcisista. Amabile, gentile e affascinante, si muove con grazia, ed è piacevole osservarlo perché i suoi gesti sono armoniosi
                e sul suo volto c'è sempre un sorriso anche nei momenti più difficili.
È essenziale fino all'ossessione, ma può diventare una
              
 persona importante, lasciare una traccia di sé, inventare o creare qualcosa di nuovo. È leale e onesto su lui si può sempre
              
 contare, è dotato di molto talento artistico, molto intelligente, può fare scintille perché ha qualcosa di magico e di veggente.
               
Non è difficile restarne attratti perché è pieno di fascino e talento. A volte è un po' sprovveduto e si lascia imbrogliare con
              
 una certa facilità, perché se è vero che lui sa mentire, ha però l'ingenuità di credere che gli venga sempre detta la verità. Il
              
 mondo dell'arte lo attira così come le situazioni complesse e delicate. Tende ad acuire la sensibilità e a vivere le bellezze del
              
 quotidiano come una pena molto faticosa, è delicato, candido, irrequieto, intuitivo e introverso, detesta le liti, la volgarità e
              
 l'aggressività Il carattere caldo e raffinato è fatto per sedurre il suo entourage. È un grande romantico, passionale e questo
              
 piace molto. L'amore è al centro della sua vita, è imprevedibile, sa dare molto ma chiede altrettanto in cambio. La sua vita
              
 sentimentale sarà agitata, perché non esita mai a ricominciare da capo anche in età avanzata. 

    ACERO

CEREBRALE E INSAZIABILE

                Dal 11 al 20 aprile, dal 14 al 23  ottobre.
                Il legno dell'Acero robusto e leggero, fin dai tempi antichi è stato usato per la realizzazione di archi da caccia e da battaglia.
              
 Anticonformista e originale, sempre in ordine, sovente è vanitoso ma ha molta cura della propria persona. Non bisogna farsi
              
 ingannare dall'apparente fragilità perché è in realtà molto forte. Ha anche un ottimo buon senso che lo ancora alla realtà e gli
              
 fa ottenere ciò che desidera. Non è certo un tipo comune, è forte e instancabile, possiede una grande resistenza, riservato e
              
 un po' chiuso e timido di natura può diventare audace se spinto dalla curiosità insaziabile che lo distingue. Ama che si parli
              
 di lui, si diverte a stupire e a scioccare il prossimo, adora la mondanità. Ha capacità deduttive, è un'autodidatta erudito, un
              
 cerebrale malgrado l'intelligenza riflessiva, non manca né d'immaginazione, né d'intuizione, è brillante, lucido e dotato, però
                non sa usare queste doti per fini generosi e immediati. Per creare un equilibrio ideale, all'Acero è ideale la compagnia del
              
 Melo. Sicuro di sé ad oltranza è davvero fuori del comune, in lui trova posto fantasia e originalità, ha un'ottima memoria e
              
 riservatezza. In amore è molto complicato, poco attirato alla vita famigliare deve soddisfare le sue esigenze di libertà. Ma se
              
 trova il partner ideale, che condivida queste sue tendenze, allora sarà felice e far felice il fortunato compagno.

    NOCE 

STRATEGA UN PO' LUNATICO

                Dal 21 al 30 aprile, dal 24 ottobre al 2 novembre.
                Il Noce si nota per la presenza imponente un po' dappertutto, è amico e protettore dei più saggi. Bello e raffinato, prezioso,
              
 ma anche un po' goffo, tarchiato e scostante, è perfino un po' rustico ma in entrambi i casi non è spontaneo perché in realtà
              
 è un gran timido che adotta l'uno o l'altro travestimento. La natura tenace gli permette di realizzare ciò che desidera, il suo
               
essere testardo può avere dei risvolti positivi. Pieno di contraddizioni, a volte un po' crudele, ma è generoso di ampie vedute
              
 e ospitale. Anticonformista e originale, sempre in ordine, spesso vanitoso, cura moltissimo la propria persona. È nello stesso
              
 tempo leale e disonesto, fedele e incostante ma ciò che gli manca è soprattutto la lucidità. Il fascino e un'intelligenza vivace
               
attirano subito l'attenzione, ma è lunatico, ama piangere e far soffrire, è geloso ed esclusivo, tenero e violento, non è molto
              
 equilibrato. Dà e riprende, senza alcuna ragione logica, la sua amicizia e anche il suo amore. Nei rapporti sentimentali è un
              
 po' complicato, piacciono le situazioni insolite, non è attirato dalla vita famigliare deve soddisfare le sue esigenze di libertà.
              
 Se però trova il partner ideale che condivida queste tendenze, allora sarà felice e farà felice il fortunato compagno. Il partner
             
  deve lasciargli una certa libertà e indipendenza e sapersi dimostrare discreto, non gli va che gli pestino i piedi.

            CASTAGNO 

CAMPIONE DI GIUSTIZIA

                Dal 15 al 24 maggio, dal 12 al 21 novembre.
                È generalmente molto bello, decorativo, anche se può mancare di grazia, ma benché sia robusto non è immune da malattie
              
 ma resiste, per crescere bene ha bisogno di spazio. È impulsivo e un po' collerico, un rivoluzionario, il suo senso di giustizia
              
 è eccezionale e i suoi principi morali sono saldi. Filosofo costruttivo che sa tradurre i propri sogni in realtà. L'intelligenza è
              
 concreta, si basa sull'esperienza e osservazione, raramente possiede immaginazione ma il fatto che sia preciso e capace di
              
 pensare non impedisce di sognare. Sensibile, emotivo nello stesso tempo debole e tenace, è testardo e un po' ostinato, ma
              
 conserva un gusto inaspettato delle comodità e il lusso. Ha un carattere volenteroso e uno spiccato senso di responsabilità,
              
 soprattutto nei suoi primi anni di vita. Mantiene ad ogni modo un versante previdente e saggio, il suo destino dipende più
              
 dagli altri che da lui. Ha un grande bisogno di amore e di affetto ha sempre paura che non lo si ami e perciò rimane rigido.
                Avido di amore, non amerà che una sola volta, di conseguenza sarà difficile raggiungere la felicità, il sesso l'attirerà sempre
              
 moltissimo. L'idea di una grande famiglia piace e seduce. Ha bisogno di un compagno solido che lo sostenga nei momenti
              
 difficili, che apprezzi la sua franchezza.

           FRASSINO 

GRANDE FATALISTA

                Dal 25 maggio al 3 giugno, dal 22 novembre al 1° dicembre
               
È piacevole da vedere, ha stile ed è slanciato e disinvolto, un po' impacciato, piace molto ma non è per niente facile vivere
              
 con lui. Ambizioso per quello che riguarda la sua felicità, che per lui è essenziale, ha dentro sé una dose sufficiente di sano
           
    egoismo per ottenerla. È troppo esigente vuole le sue comodità, pretende che lo si coccoli e che si pensi sempre a lui, ama
                vivere come gli pare, a non darsi troppo da fare, desidera sbadigliare, dormire e sognare. Si può credere che vedendolo così
          
     distratto e con la testa nelle nuvole, sia un tipo su cui non si possa contare, un debole un indeciso. Al contrario! Sa bene ciò
               
che vuole, ma soprattutto ciò che non vuole. Impulsivo ed esigente, soprattutto non teme le critiche in quanto è cosciente
              
 di avere una spiccata intelligenza e un talento da vendere, per questo può essere, spesso un narcisista. È attraente oltre la
               
norma, vivace, impulsivo ed esigente, non si cura delle critiche, ama giocare col destino, può essere egoista, molto fidato e
              
 attendibile, fedele e prudente in amore, a volte in lui la mente domina sul cuore, ma prende molto seriamente le relazioni.
              
 Lo si potrebbe definire un saggio egoista, ma è generoso e divide tutto anche il suo partner. La sua intelligenza è tutta fatta
              
 d'intuizione è molto fantasioso e originale, a volte lontano dalla cerebralità, e per queste sue doti come il Salice, il Sorbo e
                il
Nocciolo è un po' mago. Vuole una famiglia non troppo numerosa che lo lasci libero di agire come vuole.

                CARPINO  

SOFISTICATO ESTETA

                Dal 4 al 13 giugno, dal 2 al 11 dicembre.
                Fin dall'antichità il legno bianco del Carpino è sempre stato usato per la costruzione di carri, abitazioni e templi. Visto come
              
 simbolo dei trasporti e dell'utilità, è un abile mercante e viaggiatore. Ha una personalità meditativa con un senso accentuato
              
 dell'armonia. Ha sempre un atteggiamento di vaga superiorità, per cui non s'interessa quasi a niente, eccetto forse della sua
              
 bellezza. Ha un fascino naturale che attira un nugolo di ammiratori. Disprezza i superficiali e gli improvvisatori, i disordinati,
              
 è rigoroso, si attiene rigidamente alla morale, ma non sopporta deviazioni di condotta, perché ha uno spiccato senso della
              
 disciplina e dell'obbedienza. È un grande salutista fissato con la forma fisica, è un esteta e perfezionista quasi un maniaco.
              
 Raramente prende iniziative, perché detesta le responsabilità e non ama prendere decisioni, ha sempre paura di sbagliare e
              
 preferisce di gran lunga obbedire, forte è il suo senso del dovere, farà carriera nell'ambito di una grande azienda. Quando è
              
 giovane spesso è troppo bello per essere vero, e poi invecchiando diventa sofisticato. Ha bisogno d'un partner che condivida
              
 le visioni idealiste mantenendo saldi i piedi per terra. Sono d'aiuto il Pioppo e il Bagolaro la loro serietà è fondamentale.
              
 Considera l'amore una cosa rara che non conviene trattare alla leggera, sessualmente dà l'impressione di mettersi in posa è
              
 più ossessionato dalla bellezza del gesto che dal piacere. Piacciono molto i bambini.

         FICO  

INSTABILE E SENSIBILE

                 Dal 14 al 24 giugno, dal 12 al 21 dicembre.
                 Non lo si può propriamente definire bello, ma certo non passa inosservato. Sensibile e vagamente un po' complessato, non

               
 sta bene dappertutto, ha bisogno di spazio, di calore umano, di libertà e del contatto con la sua famiglia. Non sopporta le
             
   avversità, tende a deprimersi quando si trova in ristrettezze e costrizioni, è pratico e lucido, la sua intelligenza ha sempre
               
 un pizzico di humour. Apprezza le gioie della famiglia, è socievole, generoso, ma purtroppo tende a troncare le discussioni e
               
 i problemi in maniera assai autoritaria e prepotente lasciandosi spesso trascinare nel tranciare giudizi precisi e prevedibili,
               
 moralista e prevaricatore. Per arginare la sua prepotenza deve accompagnarsi ad un compagno gentile ma fermo come nel
               
 Pino che può riuscire a costringerlo a mostrare solo la sua gentilezza. In tre parole potremo dire: pratico, testardo e pigro.
                
Il Fico è anche molto amabile soprattutto con i bambini e gli animali. È molto benefico per la famiglia, i suoi sforzi portano
               
 sempre i loro frutti. Piantate un albero di Fico nel vostro giardino e abbiatene cura, non ve ne pentirete perché è una pianta
               
 da sposare. È un compagno impagabile e un amico meraviglioso, sentimentale e molto dolce, è presente sessualmente, e
                
funziona bene, qualche volta anche un po' troppo.

          MELO  

L'INCANTATORE

                Dal 25 giugno al 4 luglio, dal 23 dicembre al 1° gennaio,
                Osservare un Melo con la sua struttura imponente, la sua familiarità, la sua ingenuità, riposa nello sguardo. È generoso, ma
     
          anche ingenuo, incapace del calcolo più elementare, per gli amici darebbe anche la camicia. Semplice ma non sprovveduto,
              
 è saggio e filosofo, intelligente e riflessivo, ha capacità deduttive e interesse per le scienze, legge tutto ciò che gli capita in
              
 questo settore avidamente, è sempre molto bene informato, e non ostenta quello che sa. Ha un carattere forte e i piaceri di
              
 questo mondo fanno parte delle sue priorità. La sua cultura è spesso vasta e approfondita, ma ben difficilmente ne fa un uso
              
 per stupire gli altri. Traboccante di tenerezza e di gentilezza, è piacevole e raggiante, sprigiona fascino e sex appeal, in una
              
 parola stupendo e gradevole nell'aspetto. Il Melo presenta caratteristiche d'animo delicate e affascinanti, riesce a confortare
              
 le anime tormentate, facili da trovare soprattutto nel Pioppo. La vita sentimentale è po' movimentata. Può rassegnarsi ad
              
 un matrimonio senza passione, perché è molto saggio. In amore è irresistibile ma anche molto sensuale, ama l'amore sopra
              
 ogni cosa, non rinuncerà mai ad amare e ad essere amato, se per caso trova un partner della sua misura, sarà idilliaco.  

             QUERCIA   

FORZA E SOLIDITA' 

                21 marzo - Equinozio di primavera
                La Quercia è un albero benefico che promette fortuna e vita felice. Maestoso e solido, la sua bellezza non ha nulla di fragile,
              
 vigoroso, potente e coraggioso. Una natura nobile, indipendente e sensibile, non ama i cambiamenti, ha la testa sulle spalle
              
 e i piedi per terra, una persona d'azione. È ragionevole, robusto, coraggioso, volenteroso e tenace arriva sempre dove vuole,
              
 non cede mai, ed è meglio non prenderlo di petto. La dote migliore che può usare è la saldezza e perseveranza. Apprezza
              
 condividere con gli altri gli svaghi e obblighi, dato che è fedele alla parola data. Ospitale e amichevole, e fedele nell'amicizia
              
 rispetta sempre la libertà degli altri, poiché egli stesso non riesce a sopportare costrizioni di nessun tipo. La sua intelligenza
              
 è concreta, pratica e lucida, molto indipendente, non sopporta é limiti né ostacoli. Adora concedersi agli agi e agli ozi della
               
buona compagnia e sa condividere gli obblighi e i doveri che l'esistenza impone. In amore passa con molta disinvoltura da
              
 un colpo di fulmine all'altro. Se c'è una tempesta un ciclone e una bufera sopravvive comunque. Con il matrimonio e l'età
              
 l'aiuterà a mettere la testa a partito, in fondo ha solide e profonde radici ed è piuttosto conservatore.

               BETULLA  

SOBRIA E CREATIVA 

                21 giugno - Solstizio d'estate
                L'inizio dell'estate segna inevitabilmente il nato Betulla, il quale mostra un istintività molto creativa e aperto agl'influssi del
              
 mondo esterno. Attraente ed elegante, amichevole, senza pretese, modesto, non ama gli eccessi, ama la vita nella natura e
              
 nella pace, è poco ambizioso, ma sa creare attorno a se un'atmosfera di calma e di serenità. Sobrio e un po' puritano, fine,
              
 di razza, distinto e superiore. La sua compagnia è molto ricercata, ma non approfitta mai delle situazioni si adatta a qualsiasi
              
 condizione di vita. La sua intelligenza è eccezionale e non pone limiti all'immaginazione e all'inventiva, sintetico e originale,
              
 potrebbe realizzare delle grandi cose. La sua creatività, lo spirito di sintesi, la sua fantasia in aggiunta alla potenza del suo
              
 lavoro potrebbe aprirgli ogni porta. Detesta la volgarità e la confusione, le compagnie troppo chiassose, ma a dispetto della
              
 apparenza fragile è un gran lavoratore, poco socievole, non ama il lavoro di gruppo. Riesce ad affascinare per la sua naturale
              
 eleganza, sembra che non abbia molta ambizione ma è perché preferisce restare lontano da tutto quello che possa indurre
              
 all'agitazione. La Betulla incarna l'equilibrio, ama la vita calma e a contatto con la natura. Se ha la possibilità d'incontrare il
           
    grande equilibrio di un Olmo, avrà un amore stupefacente per sensibilità e sincerità. Non è un amante appassionato, la sua
              
 sensualità è misurata, fedele, può rendere felice il coniuge.

              OLIVO  

 GOFFO E PACIFICO

                23 settembre - Equinozio d'autunno
                L'Olivo rappresenta il simbolo del fuoco che brucia e purifica mentre da vita ed energia con il suo calore. È saggio, severo e
              
 pacifico, detesta complicarsi l'esistenza. Intelligente e riflessivo, ama leggere e istruirsi e coltivare i suoi svariati interessi.
              
 Vuole vivere secondo il proprio gusto e come gli pare, ma in cambio lascia anche vivere gli altri come preferiscono senza mai
              
 intervenire, è la discrezione fatta persona, si può perfino credere che sia indifferente. Ama il sole, il calore, è ragionevole ed
              
 equilibrato, tollerante e allegro, rifugge l'aggressività e la violenza, ha un senso della giustizia piuttosto sviluppato. È buono
              
 e clemente, ma è troppo psicologo e saggio per lasciarsi prendere in giro. Albero benefico l'Olivo, è portatore di felicità e di
              
 pace a chiunque lo avvicina, potrà contare su un portamento regale e un'ottima salute causa principale di longevità. Dotato
              
 di una grande forza l'Olivo deve essere cresciuto con amore altrimenti non può assolvere il suo compito di essere portatore
              
 di generosità e dispensatore di pace, altruista nell'intento di mettere la sua forza al servizio degli altri. Ha sviluppato una
              
 sintonia coi segni affini, come l'Olmo e il Cipresso. In amore rispetta la libertà del compagno, anche quando ne soffre, è
               
poco incline alle discussioni sacrifica l'amor proprio al quieto vivere. Ma non né debole né rassegnato, guarda la vita con
           
    serenità e fiducia. 

             FAGGIO   

 PROSPERO E ORGOGLIOSO

                22 dicembre - Solstizio d'inverno
                È un albero importante poiché il suo giorno coincide con il solstizio invernale. Slanciato e bello è il nobile vegliardo del bosco,
          
     ingegnoso e molto ben organizzato, pratico e costante. Accomodante, di buona salute, non da ultimo un po' timido, è molto
              
 convinto di se, determinato e impaziente, ama impressionare gli altri, ha molte doti è industrioso e prende rapidamente le
               
decisioni, ha un sano ottimismo, e aspetta l'unico vero amore. La sua intelligenza è certamente al servizio del suo benessere,
              
 vuole essere ricco e felice. È un amabile conversatore, sempre avvincente e interessante, per queste sue qualità il suo lavoro
              
 ideale sarà correlato all'arte oratoria. Il Faggio è amante dell'eloquenza dato anche dal stretto legame con le sue capacità di
              
 memoria. Onesto ed economo, ma non ama condividere con gli altri quello che gli appartiene. C'è chi apprezza la compagnia
                confortante del Faggio come ad esempio l'Abete e la Betulla
. La natura pragmatica può essere malvista dai sognatori Olmo
                e Salice i quali possono spingersi a definire il Faggio come
mosso solo da egoismo e insensibilità.
In amore non ha molta
               
fantasia, i suoi sentimenti sono sinceri, ma il comportamento è convenzionale. Ottimo compagno e genitore, aspira ad avere
              
 dei bambini, una casetta in montagna. In età matura si concederà qualche scappatella extraconiugale senza storia.

            

   

ABETE - NATI IN GENNAIO

               Tendenze psichiche: L'Abete è una delle piante più signorili e raffinate, ama l'isolamento e la maestosità. ha dignità, ama
             
 ogni cosa bella, è sofisticato, di gusti straordinari, lunatico, ostinato, tende all'egoismo ma ha cura di chi gli è vicino, è molto
             
 ambizioso, dotato di talento, industrioso, incontentabile in amore, ha molti amici e molti nemici, ma è affidabile. Sincerità e
             
 gentilezza caratterizzano l'Abete un vero combattente, spesso tende a nascondere le sue  e emozioni dietro ad una corazza.
               Il suo influsso determina un forte individualismo che permane anche nei soggetti più socievoli e semplici. Dona generosità di
             
 animo, fascino discreto, romanticismo. Stimola forti ambizioni, fa desiderare una casa lussuosa e amicizie importanti, attività
              
originali e prestigiose. La carriera è lenta ma sicura. La scelta del partner è basata sull'aspetto fisico.   

MANDORLO - NATI IN FEBBRAIO

               Tendenze psichiche: Il Mandorlo dà forza, longevità ma anche fragilità nervosa. Il suo fiore è il più precoce ed esige un
               clima caldo. Rivela già nell'adolescenza un forte bisogno di espansione e di affetto, unito ad una estrema sensibilità. Facilità
              
a subire degli stress a rompere repentinamente i legami. Gli amori più belli si vivranno nella prima giovinezza e decideranno
             
 di tutto l'avvenire. È destinato a un'esistenza dolceamara che alterna in eguale misura gioie e pene. È sempre in attività, non
               ama stare fermo, tanto da amare quasi le complicazioni che la vita mette di fronte. Non si vergogna delle proprie emozioni
               che esprime liberamente. Ha un'indole artistica molto spiccata che viene influenzata dalla grande sensibilità che possiede. Il
               Mandorlo è ricco di incanto e magia, è allegro e dà senza nutrire personali aspettative, in pratica è sensibile e altruista.

MIMOSA - NATI IN MARZO  

              Tendenze psichiche: È una pianta sensitiva la cui foglia si ritrae al minimo urto, dona ai nati una natura molto suscettibile e
            
 delicata. La Mimosa sa bene di non poter raggiungere altissimi traguardi ma nel suo ristretto ambito riesce a distinguersi e a
              imporsi. È una persona coraggiosa, implacabile e indipendente, nasconde però un animo sensibile. Non ama i cambiamenti e
              cerca sempre di tenere i piedi ben piantati a terra. Attrazione e paura verso il sesso: per pudore spesso nasconde i sentimenti,
              salvo poi lasciarsi travolgere all'improvviso da passioni fatali. Legami instabili nella giovinezza a causa di timori o indecisioni.
            
 La donna nella maternità si rivelerà dolcissima. 

IPPOCASTANO - NATI IN APRILE

             Tendenze psichiche: Questa bella pianta dal fusto alto diritto e robusto apporta vitalità e fierezza. I suoi fiori sono maschili e
             femminili così pure chi nasce sotto la sua protezione. Ispira slanci sinceri, amori sensuali e il desiderio di salire nelle alte sfere
             della scala sociale. Ha un carattere complesso: odia litigare, lo stress e il lavoro, ma contemporaneamente respinge la pigrizia
             e l'ozio, è soave e sa cedere ai piaceri, ma contemporaneamente fa sacrifici per gli amici. L'Ippocastano favorisce le migliori
             occasioni in campo pratico ed economico. Sà distinguersi in attività che richiedano socievolezza e simpatia. È dotato di molti
           
 talenti, ma non ha la tenacia di portarli avanti, quindi si lamenta spesso. In amore è molto geloso, ma leale. Lunghi viaggi ed
           
 esperienze sentimentali molto varie.

CILIEGIO - NATI IN MAGGIO

             Tendenze psichiche: Il Ciliegio sa resistere ai climi più freddi, capace di difendersi dalle asprezze dell'esistenza. Una pianta
           
 elegante, ornamentale, dal legno pregiato, simboleggia di un carattere fine e affettuoso. Una forza interiore lo sorregge dalle
           
 delusioni amorose e lo porta ad uno stato di grande saggezza e serenità. Il nato sotto questo albero è attraente, intelligente e
           
 pieno di talenti vivace, impulsivo, esigente e ambizioso. Possibilità d'affermazione in campo teatrale, nel cinema e televisione.
           
 Ha molta importanza l'amicizia, i ricordi, le cose del passato. Questa persona è molto permalosa e non sopporta le critiche. In
           
 amore il Ciliegio è molto affidabile che prende seriamente ogni sua relazione, è degno di fiducia, fedele e prudente. 

  CASTAGNO - NATI IN GIUGNO  

             Tendenze psichiche: Il Castagno ha uno sviluppo lento, ma poi è molto longevo, così pure il nativo, ha una infanzia difficile
            
ma s'irrobustisce col tempo. La caratteristica di questa pianta è la necessità di molto calore solare per dare frutti, e allo stesso
           
 modo, chi riceve il suo influsso non è facile alle avventure ma ha bisogno di un lungo periodo di confidenza e di affiatamento
           
 prima di innamorarsi. È altruista, gentile, amabile e generoso, tende ad aiutare tutti intorno a lui affinché possano trovare la
           
 felicità. Il nato del Castagno ha l'anima del navigatore e del poeta. Non conoscerà mai la miseria poiché sa essere previdente
           
 e lungimirante. Buona armonia nei rapporti famigliari e la capacità di educare i figli con criteri moderni.

TIGLIO - NATI IN LUGLIO  

             Tendenze psichiche: Pianta maestosa ma fragile, il profumato Tiglio sintetizza le principali qualità e difetti; fascino esteriore,
             un forte erotismo, grande amor proprio e debolezza di carattere. Induce alla pigrizia e all'instabilità, allo sperpero e all'inganno
             Dotato di un'intelligenza razionale, dunque molto pratica, ha in genere un carattere calmo e delicato, incapace di mentire e di
           
 sembrare troppo diplomatico. Ma riesce sempre a riconquistare tutti con le sue eccezionali doti di simpatia e di magnetismo.
            
Fortuna nelle attività creative e improvvisate. Sa penetrare negli ambienti mondani e si mette in luce anche per le sue qualità
             interiori. Preoccupazione un po' per tutti, sempre alla ricerca della felicità, è una persona empatica ed emotiva, molto altruista. 

MELO - NATI IN AGOSTO

             Tendenze psichiche: Il Melo sa infondere un notevole sex-appeal. Simbolo dell'amore e della bellezza tentatrice. L'amore è
           
 la cosa più importante, si dona senza calcolo ed esige sentimenti altrettanto appassionati. Con la sua determinazione ottiene
            
risultati eccezionali. Sembra inaccessibile, ma in realtà è solo indipendente, originale e desideroso di esperienze diverse. Non
           
 accetta la vita piatta e monotona, cerca l'insolito e il romanzesco. Alti e bassi economici, unioni precoci e fughe romantiche.
           
 Persona eclettica con potenzialità in ambito di studio, lavoro e amore. A volte si butta in imprese rischiose, ma sa pagare di
           
 persona. La serenità verrà raggiunta vivendo a contatto della natura. Creativo e portato per il risolvere i problemi, formidabile
           
 consigliere.  

FICO - NATI IN SETTEMBRE 

             Tendenze psichiche: Per il suo fusto breve e i rami tortuosi, il Fico non attira l'attenzione; ma i suoi frutti sono succosi e...
           
 dolcissimi. Così il nativo non colpisce di primo acchito ma poi conquista con la forza della sua personalità. Il suo carattere è un
             po' complicato, segretamente erotico e malizioso, s'innamora più volte e rende difficile la vita al partner. Però sa donare molta
            
tenerezza e, all'occorrenza, sa sacrificarsi in modo totale. Non sopporta povertà e privazioni; ha bisogno di libertà e fantasia.
           
 Un po' insicuro e bisognoso del supporto altrui, è molto emotivo. Persona creativa e innovativa, sempre alla ricerca delle novità.
             Ha una esistenza abbastanza accidentata che alterna splendore e difficoltà. Attenzione a non lasciarsi andare alla pigrizia o allo
            
scoraggiamento.

ULIVO - NATI IN OTTOBRE  

             Tendenze psichiche: Pianta sempreverde, scultorea e robusta, che cerca tranquillità e un clima mite. Il nato è di costituzione
           
 forte ma soggetto a piccole crisi psicofisiche. C'è in lui una segreta smania di perfezione che lo porta verso traguardi invidiabili.
           
 Essendo molto suscettibile ha bisogno di un partner che sia docile e comprensivo. Sa amare con dedizione ma chiede fedeltà
            
assoluta. Persona di successo ma introspettiva, generosa, determinata e decisa, pronta ad aiutare a risolvere i problemi a chi lo
             circonda. È tollerante e calmo, e ha un senso ben sviluppato della giustizia. Sensibile in amore non conosce gelosie estreme.
             Matrimonio riuscito ma non facile il rapporto con i figli. Troverà la stabilità solamente dopo la seconda giovinezza.

FAGGIO - NATI IN NOVEMBRE

             Tendenze psichiche: È l'albero più bello e suggestivo del bosco. Il suo influsso dona un'eleganza innata, attrazione erotica e
  
          un'arte consumata nei giochi amorosi. Il nato sa godere delle piccole cose d'ogni giorno e sa creare rapporti stabili nell'amicizia
           
 e negli affetti famigliari. È un ottimo affarista, riesce ad accumulare quattrini e ad assicurarsi un avvenire tranquillo. La prima
             metà della vita è movimentata e divertente. In seguito il maturo Faggio saprà circondarsi di comfort e amici sinceri. È radicato
           
 nelle sue convinzioni, conservatore, tradizionalista, legato al passato e per nulla tecnologico. Sa organizzare la propria vita al
            
meglio, non corre mai rischi non necessari, è un buon leader e splendido compagno di vita.

NOCE - NATI IN DICEMBRE

             Tendenze psichiche: Il Noce è una pianta alta dalla scorza dura e dal legno pregiato, un frutto saporito chiuso nel suo guscio
           
 coriaceo. Carattere aperto energico e attivo, a prima vista sembra aperto ma in realtà è quasi impenetrabile. Volontà di imporre
           
 ad ogni costo le proprie idee e decisioni. Quando si innamora sa abbandonarsi con sincerità e slancio. Ha molti flirt ma un unico
           
 e grande amore, è possessivo ed esclusivo, impavido e coraggioso, fronteggia le difficoltà e i problemi senza batter ciglio.
     
       Successo nelle carriere militari, diplomatiche e commerciali. Il Noce è un amante fedele e passionale, quando riesce ad avere
             un'intesa totale col partner, che deve basarsi sulla reciproca comprensione. Ha un grande rispetto per le unioni, per la famiglia
           
 in genere che ritiene una fonte di protezione.

    

  Olmo        Abete

     Laura 22 gennaio

O telefona: 0125 631175 - Cell. 347 0417409

Email - laura371@libero.it

Sei il visitatore n°